La chiave che non deve essere trovata



Mercoledì 16 maggio, alle ore 21,30, la Compagnia Teatrale "I Perturbanti di Branca" presenta “La chiave che non deve essere trovata” con Greta Amadeo, Giacomo Bastianello, Anna Coppola Enrico Di Tella, Michele Piatti, Marco Sortino, Viviana Guadagnolo, Elena Gualandi, Arturo Laffi, Giacomo Lorenzi, Tamara Orlando, Rosanna Pavarini, Adriano Sorbello. Scrittura scenica e regia: Carlos Branca. Co-regia: Rosanna Pavarini e Adriano Sorbello. Musiche a cura di Adriano Sorbello. Ingresso libero.


“…Molto prima della morale, diciamo migliaia di anni fa, gli dei instaurarono la morte. Lo fecero con l’unico scopo di differenziarsi dagli uomini e di sopravvivere all’ateismo. La natura della morte consisteva nella sua irreversibilità. Il mondo venne diviso in due, e i vivi rimasero da allora separati dai loro morti. Il patto venne suggellato con una chiave,che non si doveva utilizzare, che venne nascosta in un posto che non aveva un nome (come quest’opera) affinché non fosse mai trovata per non mescolare quei due mondi, ossia quello dei morti e dei vivi… La chiave, venne cercata ciecamente, dagli uomini negli intervalli della musica, nei gesti fatti per niente…(come in quest'opera)… nelle rime, nel nero del carbone ormai da migliaia di anni fa… L’orrore dell’incontro fra vivi e morti è immenso: non ci sono parole per comprendere la morte... I morti provano terrore, terrore per quel momento infausto di lucidità nel quale comprendono di essere morti, e che lo saranno per sempre. I vivi, semplicemente, hanno paura di tutto, senza priorità né certezze…”


La Compagnia Teatrale "I Perturbanti di Branca" nasce nell'autunno 2016 a Bologna ed è formata da attori provenienti da tutta Italia e accomunati dalla passione per il teatro e la recitazione. Diretta dal maestro Carlos Branca, la compagnia riunisce gli attori di due diversi corsi di recitazione teatrale tenuti dallo stesso a Bologna. Il gruppo "storico" ha portato in scena, sempre sotto la regia di Carlos Branca, dal 2009: - "La casa di Bernarda Alba", libero adattamento da F. Garcia Lorca. - "Morti senza tomba", libero adattamento da Jean-Paul Sartre. - "Nostalgia Argentina", da testi di autori argentini. - "Marathon", libero adattamento da Ricardo Monti. "L'inferno di Don Giovanni”. - "Romeo e Giulietta espulsi dal Paradiso". Il gruppo "nuovo" ha portato in scena nel maggio 2016: "Giochi di pomeriggio", libero adattamento da Roma Mahieu, regia di Carlos Branca. "La chiave che non deve essere trovata" è stato messo in scena con la formazione attuale della compagnia nel giugno del 2017.

Ingresso libero riservato ai soci:tessera € 1,00. Biglietteria ore 20.30 - Inizio spettacolo ore 21,30.


Prenotazioni

#teatro #stagione20172018

© 2018 - 2019  Teatro del Navile

Teatro del Navile, Via Marescalchi 2/b - 40123 Bologna

teatrodelnavile@gmail.com  |  Tel: +39051224243

Image: Lucio Dalla in concerto, 29 giugno 1989 - © Marcello Di Benedetto