Libera Terra - Incontro con Salvatore Gibiino


Libera Terra - Sicilia Giugno 2017 - Ph © Giorgio Salvatori - Frumento di Trebbiano a Contrada Cerasa, Monreale (PA)

Domenica 15 dicembre, alle ore 16, nell'ambito del Progetto "Per un Teatro di Narrazione Sociale", il Teatro del Navile presenta "Libera Terra" - L’impresa sociale come strumento per restituire valore e bellezza alle terre libere dalle mafie. Incontro con Salvatore Gibiino, Presidente del Consorzio Libera Terra Mediterraneo Cooperativa Sociale Onlus e della Cooperativa Pio La Torre Libera Terra. Racconti Testimonianze Immagini Luoghi e Persone a cura di Giuseppe Chiarillo,con la partecipazione di Fiore Zaniboni (Referente per Libera - Bologna).


Con il patrocinio di "Avviso Pubblico" (Enti Locali e Regioni per la formazione civile, contro le mafie), "Libera" (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie) - Coordinamento di Bologna.


Nell'ambito del progetto "Per un Teatro di Narrazione Sociale" il Teatro del Navile presenta il secondo appuntamento dedicato alla legalità e alla formazione civile.


Con il ciclo di incontri "Al di là dei sogni" - scrive Guseppe Chiarillo - "riprendiamo il viaggio in terre dove sono nate le mafie e dove la presenza ed il riscatto sociale vive. Lo faremo con i protagonisti di ogni realtà in ogni regione, ragazzi impegnati con le loro aspettative, scopriremo le passioni, i sentimenti e la loro forza d’animo trascinante e coinvolgente.

È la storia della vita di uomini e donne che hanno deciso senza tentennamenti di non sottostare alla legge dell’omertà e soprattutto di opporsi alla illegalità diffusa. Lavorano i terreni con gente disagiata, disoccupati di lungo corso, con difficoltà gravi nel loro nucleo famigliare, detenuti, diversamente abili. È una battaglia durissima, e viene condotta senza esclusione di colpi da gente comune con una corazza fatta di dignità e cultura."



A raccontare l'esprerienza di Libera Terra è il Presidente Consorzio Libera Terra Mediterraneo Cooperativa Sociale Onlus e della Cooperativa Pio La Torre Libera Terra Salvatore Gibiino. Ad affiancarlo nell'incontro dibattito sarà Fiore Zaniboni, referente per Libera - Bologna.


La Cooperativa Pio La Torre Libera Terra è stata costituita il 22 Giugno 2007. I suoi soci sono giovani selezionati tramite bando pubblico promosso dall'associazione Libera, dal Consorzio Sviluppo e Legalità , Italia Lavoro e dalla Prefettura di Palermo.


E' una Cooperativa sociale di tipo b che opera sulle terre del Consorzio di Comuni “Sviluppo e Legalità” (che racchiude i Comuni di Altofonte, Camporeale, Corleone, Monreale, Piana degli Albanesi, Roccamena, San Cipirello, San Giuseppe Jato), ove effettua l'inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, creando così opportunità occupazionali e ispirandosi ai principi della solidarietà e della legalità. Alla cooperativa sono stati affidati in comodato d’uso gratuito circa 140 Ha di terreni confiscati alla mafia, siti nel territorio dei comuni di Piana degli Albanesi, Corleone, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Monreale, Altofonte, Roccamena. Le coltivazioni verranno gestite secondo il metodo di produzione biologica al fine di produrre in modo sano, genuino, rispettando l’ecosistema, la biodiversità e salvaguardando la fertilità chimica-fisica-biologica del suolo..


"Non parleremo del mondo di disonesti che scippano il presente e il futuro, nevrotici del successo e del potere. - continua Chiarillo - No non ci interessa, vogliamo raccontare il paese di gente normale, di coloro che quando li vedi ti salutano con un abbraccio e con un sorriso che arriva nel profondo, ci interessa chi non compra la felicità. Vogliamo farvi percepire l’ambiente e il contesto sociale, far sentire i suoni dei luoghi, trasmettere il canto o i lamenti del nostro meraviglioso paese e così aumentare la consapevolezza e la responsabilità di ognuno di noi."


Giuseppe Chiarillo, già sindaco del Comune di Galliera dal 1999 al 2009, aderente e sostenitore di "Avviso Pubblico", la rete di comuni che si adopera per la formazione civile e per la legalità, da sempre impegnato a sostegno delle giovani cooperative che gestiscono i beni confiscati alle mafie, ancora oggi continua il suo impegno a fianco del movimento per la legalità e la formazione civile.


Il ciclo di incontri su legalità e formazione civile a cura di Giuseppe Chiarillo si avvale del contributo di Minerva Neon ( Villanova di Castenaso - Bologna) e Hotel Orsa Maggiore (Milano Marittima - Cervia).


Ingresso libero riservato ai soci fino a esaurimento dei posti disponibili.

E’ consigliata la prenotazione: tessera Euro 1,00

Per informazioni - Tel: 051224243


Prenotazioni On Line


© 2018 - 2019  Teatro del Navile

Teatro del Navile, Via Marescalchi 2/b - 40123 Bologna

teatrodelnavile@gmail.com  |  Tel: +39051224243

Image: Lucio Dalla in concerto, 29 giugno 1989 - © Marcello Di Benedetto