top of page

ven 22 mar

|

Bologna

Io, Ota, riviera di Hiroshima

Venerdì 22 marzo 2024, alle ore 21, il Teatro del Navile presenta in prima nazionale "Io Ota, riviera di Hiroshima" di Jean-Paul Alègre. Una regia di Nino Campisi.

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
Io, Ota, riviera di Hiroshima
Io, Ota, riviera di Hiroshima

Orario & Sede

22 mar 2024, 21:00 – 22:30 CET

Bologna, Via Marescalchi, 2/b, 40123 Bologna BO, Italia

Ospiti

Info sull'evento

Venerdì 22 marzo 2024, alle ore 21, il Teatro del Navile presenta in prima nazionale "Io Ota, riviera di Hiroshima" di Jean-Paul Alègre. Una regia di Nino Campisi.

Con Camilla Cordelli, Fabio Garau, Fabio Menis Ana Bisbal, Cristian Cuzzola, Alessandro Gibertoni, Stefano Aggio Pedroli, Noella Bardolesi, Federico Staiano. Sound Editing Alessandro Lanza.

Agli inizi degli anni '40, Hiroshima era una bella città piena di vita. Ma dall'altra parte del mondo, alla Casa Bianca, un pugno di uomini decisero altrimenti: il 6 agosto 1945, in una magnifica mattina d'estate, un aereo sganciò sopra la città una bomba atomica di una potenza fino ad allora inimmaginabile. Un lampo squarciò il cielo, e all'enorme esplosione seguì un silenzio mortale. Il fiume Ota entrò in ebollizione e una pioggia nera coprì la terra devastata. Il giorno lasciò il posto alla notte.

"Moi, Ota, rivière d'Hiroshima" è un'opera teatrale di Jean-Paul Alègre, creata nel 2015 che ha come sottotitolo "La mattina in cui scese la notte" ed evoca letteramente il bombardamento atomico della città di Hiroshima il 6 agosto 1945.

La pièce è divisa in 32 scene che si susseguono con un ritmo incalzante.

L'autore dà voce al fiume Ōta-gawa che, attraversando la città di Hiroshima, racconta gli eventi storici che portarono alla costruzione e allo sganciamento della prima bomba atomica su Hiroshima.

L'opera è stata pubblicata nel 2015 in francese su "L'Avant-scene", e in giapponese sulla rivista Théâtro con una traduzione di Masako Okada. La prima mondiale si è svolta il 23 aprile 2015 al Kai Theatre di Tokyo. L’anteprima in lingua francese con la regia di Cédric Laubscher è stata presentata in Svizzera nel settembre 2015 al Théâtre de Colombier a Neuchâtel.

Io Ota,riviera di Hiroshima

Dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor, la guerra imperversa nell'Oceano Pacifico. Tra il 1943 e il 1944, gli Stati Uniti d'America combattono per riconquistare le isole e gli arcipelaghi conquistati dal Giappone dal 1941 al 1942. Ogni isola è teatro di feroci combattimenti, con migliaia di morti e feriti. Le forze americane si avvicinano al Giappone.

Dal 1942, con il "Progetto Manhattan", gli americani hanno lanciato un ampio programma di ricerca per creare una nuova bomba che abbia la capacità di distruggere un’intera città.

A Washington le discussioni sono in corso: una bomba del genere si potrebbe sganciare sul Giappone? Sarebbe un'azione bellica moralmente difendibile? A livello militare porrebbe fine alla guerra con la capitolazione del Giappone?

A Hiroshima, la riviera Ota, che scorre traquilla e maestosa al centro della città, racconta gli avvenimenti che si susseguono fino al giorno in cui viene sganciata la bomba.

La giovane Akimitsu, una ragazza orfana residente a Hiroshima, scrive al fratello minore Yoshi, che vive a Tokyo dove lavora come calzolaio, invitandolo a lasciare la capitale per trasferirsi da lei.

A causa dei bombardamenti degli americani sulla capitale, la vita in quella città è diventata impossibile e così Yoshi decide di trasferirsi a Hiroshima per andare a vivere da sua sorella presso gli zii.

Il 6 agosto 1945, alla ore 8,15, i due giovani stanno per incontrarsi sul Ponte Aioi del fiume Ota, bersaglio strategico degli americani, quando la bomba atomica esplode. Saranno polverizzati all'istante.

TEATRO DEL NAVILE - SPAZIO ARTE

STAGIONE 2023 - 2024

INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI

sono valide tutte le tessere ARCI dei circoli nazionali e territoriali

Prenotazione e registrazione online obbligatoria

Intero: € 15,00

Ridotto nuovi soci ARCI: € 10,00

Ridotto Scuola di Teatro: € 5,00

RINNOVO TESSERE ARCI E NUOVI SOCI

Il rinnovo della tessera ARCI (con validità dal 1 ottobre 2023 al 30 settembre 2024)

si può effettuare direttamente alla reception

presentandosi 30 minuti prima dello spettacolo.

NUOVI SOCI

Le domande di iscrizioni dei nuovi soci si ricevono esclusivamente online

compilando il modulo disponibile al seguente link:

Preadesione online

La tessera può essere ritirata alla reception prima dell’evento.

 Grazie per la collaborazione.

--------------------------------------------------------

Condividi questo evento

bottom of page