top of page

Sono anch'io una fabbrica


Sabato 7 febbraio, alle ore 21, Guglielmo Pagnozzi e Piergiuseppe Francione presentano “Sono anch’io una fabbrica” una performance teatrale e musicale di poesia operaia, con Gugliemo Pagnozzi (Sax, Clarinetto, Voce, Oggetti, Percussioni) e Piergiuseppe Francione (Voce, Oggetti, Percussioni), consulenza testi di Monica dall'Asta.

Un musicista e un attore in veste di saltimbanchi, con Costituzione alla mano, aprono finestre sul mondo del lavoro e danno voce ad alcuni personaggi, dall’imprenditore all’operaio poeta, dal poeta operaio al lavoratore e alle lavoratrici. lI due banditori del popolo, ispirati dalla poesia e dalla musica, evocano altre possibilità e altre prospettive.

“Spettatore di una performance esilarante. E' appena finita ma ti rimane addosso. Ne sei parte, ne entri a far parte e non te ne liberi facilmente. Post politik punk. PierGiuseppe Francione & Guglielmo Pagnozzi mi avete colpito sul serio. Vivi, veri e densi. Teatro di vita.”

Luigi Grella (Spaccailsilenzio)

Prenotazione telefonica allo 051.224243 - Ingresso riservato ai soci: tessera Euro 1,00 Biglietti: Ridotto per tutti Euro 7,00 - Biglietteria ore 20,00 – Inizio spettacolo ore 21

Commentaires


bottom of page