© 2018 - 2019  Teatro del Navile

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Google+ Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon

Teatro del Navile, Via Marescalchi 2/b - 40123 Bologna

teatrodelnavile@gmail.com  |  Tel: +39051224243

Piè di pagina: Lucio Dalla in concerto, 29 giugno 1989 - © Marcello Di Benedetto

Intestazione: Lucio Dalla - © Andrea Salvato

Vi presentiamo l'Ucraina - Il laboratorio Motanka



Continuano al Teatro del Navile - Spazio Arte le iniziative culturali dell'Associazione Italia- Ucraina di Bologna con un Laboratorio artigianale di costruzione della Motanka, la bambola tradizionale ucraina. Il laboratorio, condotto da Natalia Yasonova, si svolgerà domenica 7 maggio dalle ore 15 alle ore 17. Reception dalle ore 14,30. Per informazioni: Associazione Italia - Ucraina (Bologna) tel: 3391875430.

La Motanka è la bambola popolare ucraina, simbolo della saggezza femminile e della custodia della famiglia.

In Ucraina le bambole erano considerate come talismani. In particolare la Motanka era il simbolo della Madre Terra che metteva in comunicazione diverse generazioni. E’ uno dei giocattoli più antichi e sacri. Inizialmente la bambola veniva realizzata con un pezzo di pane legato a un bastone e avvolto in una stoffa.

Nel realizzare questo oggetto sacro, la donna metteva tutta la sua energia, i suoi pensieri e i suoi desideri. Le bambole motanka venivano tramandate dalle madri alle figlie di generazione in generazione. La bambola Motanka metteva così in comunicazione i vivi con i nascituri, e alla figlia che andava in sposa, la madre dava in dote, insieme al corredo di asciugamani e camicie, anche una bambola vestita con abiti tradizionali ucraini e una corona di fiori intrecciata.

L’abbigliamento della bambola ha un significato simbolico: la gonna rappresenta la terra; la camicia il tempo passato, presente e futuro; mentre il copricapo con nastro e sciarpa simboleggia la comunicazione con l'aria. La bambola ucraina di oggi è molto simile a quella di migliaia di anni fa, cambiano solo i materiali usati per la realizzazione: nell’antichità le prime bambole erano fatte di argilla. Ogni bambola viene creata con uno scopo specifico e impregnata con diversi significati simbolici: la fortuna, l'avverarsi dei desideri, la ricerca dell’armonia con la natura, il successo e la salute. E, naturalmente, questi amuleti portano energia positiva.

La Motanka viene realizzata manualmente mediante una particolare tecnica di avvolgimento. La bambola è rigorosamente senza volto e nella tradizione cristiana viene realizzata con una croce al centro della faccia, come simbolo di protezione. La Motanka trasmette il calore delle mani, l’amore e la cura con cui è stata creata.

Natalia Yasonova, è nata a Debaltseve in Ucraina. Ha insegnato lingua Russa e Arte a Lviv. Da sempre la sua più grande passione è stata l'arte handmade. Dopo essersi trasferita in Italia, ha partecipando a vari festival insegnando ai grandi e piccini l’arte manuale della costruzione delle bambole Motanka. Le sue realizzazioni sono esposte in alcuni musei tematici in tutto il mondo.

Nella foto: I partecipanti al laboratorio Pysanka condotto da Halyna Hevko.

Vi presentiamo l'Ucraina - Programma

Domenica 7 maggio ore 15:00-17:00.

Master class "Motanka", a cura di Natalia Yasonova.

Quota di partecipazione: € 10,00. Tessera € 1,00

Associazione Italia - Ucraina (Bologna) tel: 3391875430


24 visualizzazioni