© 2018 - 2019  Teatro del Navile

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Google+ Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon

Teatro del Navile, Via Marescalchi 2/b - 40123 Bologna

teatrodelnavile@gmail.com  |  Tel: +39051224243

Piè di pagina: Lucio Dalla in concerto, 29 giugno 1989 - © Marcello Di Benedetto

Intestazione: Lucio Dalla - © Andrea Salvato

... Però ti amo - Racconto evocativo di un femminicidio



Domenica 20 novembre, alle ore 21, Alta Tiater presenta "...però ti amo", racconto evocativo di un femminicidio con Alecs Manea, Tiziana Salvini, Donatella D’Apollo.

Una storia che ha recentemente segnato la comunità della Valle Camonica e che ha spinto tre giovani a esprimere il problema con il linguaggio del teatro; poca narrazione, molta evocazione: uno spettacolo di Teatro Civile che indaga la sempre più concreta realtà delle violenze domestiche sulle donne.

Gli episodi di violenza non sono esplicati direttamente ma si colgono nel sottotesto di monologhi e dialoghi, i quali si muovono tra semplici ma diretti riferimenti all’allegoria donna-fiore. Un contesto quotidiano come un balcone che dà sul giardino accanto, incornicia una quasi grottesca relazione tra vicini, la quale sembra basarsi solamente sulla contemplazione di un giardino in fiore.

La tematica riaffiora delicatamente per tutta la durata dello spettacolo, alternando ai dialoghi alcune riflessioni personali della protagonista. Essa ci mostra l’ingenuità di una donna ferita, la quale trova, nell’autoconvinzione della violenza come unica possibile realtà, una veloce ed efficace via di fuga dall’effettività di essere vittima. Il cuore le suggerisce sentimenti spontanei di dolore, narrativi di un malessere, la mente la allontana dalle sensazioni autentiche.

«Per loro è difficile comprendere – spiega la vicepreside, del Liceo Golgi di Breno, Tiziana Pelamatti – Se prima pensavano a Gloria come alla loro insegnante ora si rendono conto che si tratta di un’altra donna vittima di violenza». [...] "In meno di dieci anni gli omicidi sono stati 22, 18 quelli tentati e nella metà dei casi la violenza è avvenuta tra le mura domestiche coinvolgendo una coppia."

Niardo, 19 aprile 2015; Il Giorno - Brescia.

Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione del libro “Il rituale del femicidio”( La vita di chi resta, anni dopo. Padri, madri, sorelle, fratelli, amici. Tante vittime e una sola faccia: la liturgia dell’ingiustizia) di Natascia Ronchetti, David and Matthaus Editore.

Ingresso libero riservato ai soci.

TEATRO DEL NAVILE - SPAZIO ARTE

Via Marescalchi 2/b (ang. via D'Azeglio 9) – Bologna Ingresso libero riservato ai soci tessera € 1,00 – Biglietteria ore 20.30 - Inizio Spettacolo ore 21

Prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni

#stagione20162017 #prosa #teatro

3 visualizzazioni